Poesie

Marco Del Bufalo

 

marcodelbufalo1982@libero.it 
 

 
 

SOFFERENZA

 

Ferire diventa tribolazione
frutto di severa vita priva di dolce aspetto
simile alle spine che servono tanto alla rosa
gemente dal dolore
splendida
avvolgente
superba non meno nella sua bellezza
Nulla senza sofferenza
vive dietro alla tua sofferenza Signore
Notiamo la bellezza di una rosa avvolta dalle sue spine 

 

 

 

 

OGGI

 

Un vero giorno Ŕ nato
galante nel modo
gemente nel bisogno
vestito Ŕ per festeggiare
un desiderio grande nutre
breve ma forte si mostra a chi lo aspetta
Ha il suo nome ha il significato che lo specializza
Sembra temere il prima il dopo
sembra un lungo credere di infiniti minuti
Felice attendi il suo arrivo
il suo respiro ti giunge senza frenare
Povero Ŕ chi non lo riconosce
ricco Ŕ colui che sa assaporare il forte vento che lo spinge verso di noi
destando l’amore di averlo e finirlo senza rimpianti
Lui sa essere oggi

 

 

 

 

 

A VOI TUTTI

 

Offro il desiderio del mio amore per la vita
unico bene prezioso
a voi
a voi che oggi mi sublimate
necessariamente mi sentite vicino
mi onorate di destino
senza dubitare delle mie capacitÓ
Furtivamente io mi sento accanto a voi
che mi togliete felicemente dalla mia anormalitÓ
donando destino migliore
Sento il fertile dovere di dirvi il festoso grazie
che invade il mio piccolo ma desideroso cuore
Dico riflettendo ho tenuto compagnia con le mie poesie a voi
che guardate il mio mondo bisognoso d’amore ricevendo umile risposta
che Ŕ tanto grande tanto ho grande il cuore da contenervi tutti

 

 

 

 

PIETA

 

E’ troppo triste il destino

Ŕ veritÓ

Ŕ certo

Ha niente legami con l’imprevisto

E’ ogni istante

E’ oggi

E’ domani

Il mio destino Ŕ pietÓ

 

 

 

IO

 

Ho una immensa fede

un felice umile generoso sentimento

oggi certo per gli altri

limite offensivo

nella eterna decisione

per farmi credere reale per quello che anche io sono

Un tenero posto

nella mia famiglia

bisognoso di puro affetto

manca si festositÓ

senza naturalmente mancare amore

Ogni giorno lasciato

ha modificato la mia vita tanto triste per noi

riuscendo ad ignorare la gioia del mondo


 

 

 

 

 

Marco Ŕ un ragazzo di 26 anni, frequenta il quarto anno della facoltÓ di Scienze della Formazione ed Educazione dell'UniversitÓ dell'Aquila. E' affetto da una sindrome genetica ancora non diagnosticata, ha tratti autistici. I suoi scritti sono prodotti attraverso l'uso della Comunicazione Alternativa Aumentativa o Facilitata.

Ha pubblicato "Ci siamo anche noi" 1998 a cura del Provveditorato agli Studi di Rieti, "Mi guardo dentro vedo voi", poesie e pensieri, 2001, e "Temeraria vita" lettere nel 2004, a cura della famiglia. ha partecipato a vari concorsi di poesia classificandosi al primo e secondo posto, ha ricevuto menzioni speciali. Alcune sue poesie sono inserite in varie antologie.

 

 

 

 

Fai crescere questo sito con un voto.

 

 

HOME PAGE

 


Cynegi Network

Metropolis Club - Amicizia, Incontri, Relazioni