Lorentino Giacoma

La brezza del mattino

 

LA BREZZA DEL MATTINO

MI COLPISCE IL VISO,

LO SCIABORDIO DEL MARE MI GIUNGE

COME LONTANO E IMMAGINARIO,

COLORI MAI VISSUTI DI QUEST ' ALBA DI SETTEMBRE

INCANTANO I MIEI OCCHI

MENTRE RIFLESSI D'ARCOBALENO SI MESCOLANO

ALLE ONDE INCRESPATE COME ACQUERELLO D'ARTISTA

UNA QUIETE IRREALE S'IMPADRONISCE DI ME,

IRREALE COME QUEST ' ORIZZONTE

CHE MI AFFASCINA…CHE M'INVAGHISCE…

BRAMO CHE I SUOI COLORI DIVENTINO MIEI…

M'IMMERGO IN LORO COME IN UN SOGNO RUBATO…

IO, LADRA DI SOGNI,

PRIMA CHE IL CIELO TOSSICO SI OSCURI TRISTEMENTE

E L'ARIA RIMBOMBI DI VITA CHE PULSA,

PRIMA CHE SI DISPERDA LA VOGLIA

DI GUARDARE OLTRE…

OLTRE IL CIELO,

OLTRE IL MARE,

OLTRE LA VITA...



ALTRE POESIE DI GIACOMA LORENTINO

 

 


Cynegi Network


Cynegi Network