-Dissolvenza da un sogno-
di Beppe Novelli
iiunov@tin.it


Lentamente affiorano
immagini.
Il continuo sciabordio
dell'onda marina
che si frange
sulla riva sabbiosa,
ingiallita dal sole.
A segnare
l'immemorabile tempo.
Orme di piedi nudi
che si dissolvono nell' acqua.
Vagheggýo di sensazioni.
Immagini di fanciulle che
in lontananza
cantano e danzano.
Inseguirsi di cose vissute.
Il bisogno di liberarsi
dai ricordi
non pi¨ scrutabili.
D'improvviso il vuoto.
Nel buio
un' ombra mi lievita intorno.
Un volto dimenticato
di donna
mi avvolge.
Fa un cenno.
Aspettami, grido.
Tutto svanisce
nell'improvviso risveglio.

PAGINA 2