Maria Francesca Serpe

serpemariafrancesca@libero.it

 

 

 

 

RIVELAZIONI


Questa nostra vita una illusione

la morte ti sfiora e tu cedi il passo

la chiamata era per un altro

la mente dimentica i natali

e gli anni passano sempre uguali

ti illudi di essere immortale

ma con il passar del tempo

le ferite profonde non rimarginano

si palesa infido l’inganno

e vivi con l’incubo dell’inferno

e piangi e ti disperi

e se fosse questa vita, l’inferno che tu temi ?




L'ESTATE VA VIA


Anche il sole si nasconde

nell’onda di una nuvola

per non rivelarmi la fine dell’estate

e l’ultimo arancio si suicida

saturo di raggi estivi

e sgronda in terra

con un suono tonfo e molle.



Lingue di vento spazzano via

la soffocante canicola,

nel turbinio delle spire

prendono il volo i sogni

della bella stagione.



Ritornano le inquietudini

sopite nella memoria,

le spiagge assonnate

sprofondano pigre

in un forzato letargo,

in attesa che un d le ridesti

lo scalpiccio di un bimbo,

un raggio di sole cocente



Sorridono le finestre chiuse

ed il cortile si ridesta

dal sonno estivo

ed il popolo del mare

riprende la frenetica

corsa verso le ansie invernali



Il salgemma sulla pelle

emana il profumo di nostalgici ricordi

ed il mare mi rugge dentro

con la voce di un eco

come in una conchiglia vuota

sulla spiaggia addormentata
 

 

 

 

 

Fai crescere questo sito con un voto.

 

 

HOME PAGE

 


Cynegi Network